Il problema di quasi tutte le aziende

La maggior parte delle aziende non ha il tempo e nemmeno le competenze per realizzare un sito web che:


1. generi un flusso costante di nuovi contatti
2. li trasformi in clienti.

Il Funnel di vendita


Il motivo è che adottano strategie che non sono in grado di attirare e soprattutto trattenere le persone sulla propria comunicazione (sito web o landing page).
È proprio questa incapacità di attrarre nuovi clienti a generare elevati costi di conversione.


Se anche tu ti trovi in questa condizione, allora ogni giorno stai perdendo preziose opportunità di crescita. In questo post, ti mostro cosa realmente devi fare per rafforzare la tua comunicazione e ottenere un flusso costante di contatti da trasformare in nuove vendite e clienti

Il marketing è semplice

È semplice se sai quello che davvero va fatto e lo sai solo se hai fatto abbastanza esperienza per capire che c’è una bella differenza tra le chiacchiere che si fanno in un workshop o in un video su YouTube e quello che sul serio ti serve quando lavori nel mondo reale.


A prescindere dalle tue dimensioni aziendali, puoi essere un libero professionista o una S.p.A. che fattura qualche decina di milioni di euro, quello che davvero ti serve ha sempre a che
fare con un buon Funnel di Vendita.


Non importa se operi nel mercato B2B (vendi alle aziende) o in quello B2C (vendi al privato), non importa neanche cosa vendi. Quello che importa sono le parole che usi per vendere e i veri funnel di Vendita si basano su due pilastri:


1. La tecnologia (alla portata di molti).
2. Le parole ovvero il Copywriting (alla portata di pochissimi).


Qual è la tua situazione? Hai solo un sito web e una Campagna su qualche social oppure hai un vero e proprio strumento di Marketing Automation che prende decisioni autonome e rende il tuo sito attivo alla vendita?


Ti stai chiedendo di cosa parlo nello specifico? Leggi le prossime pagine e lo comprenderai nel dettaglio.

Il miglior modo per vendere qualcosa è di
cercare di non vendere niente. Meglio
acquistare la fiducia e il rispetto di chi
potrebbe comprare.

Rand Fishkin

Il tuo attuale sito fa questo?

Prenditi un minuto e rispondi a questa domanda, il tuo sito web fa almeno una di queste tre cose?


1) Avvisa te o il tuo commerciale che un potenziale cliente pronto all’acquisto è sul sito.
Ad esempio, se qualcuno negli ultimi 5 giorni visita 3 volte la pagina delle offerte, il sito manda una notifica a te o al tuo commerciale con il nominativo di questo cliente potenzialmente interessato a comprare oppure spedisce una email al potenziale cliente invitandolo a comprare.
2) Dà punteggi in base al comportamento e crea offerte su misura (se necessario).
Se un visitatore visita spesso una determinata pagina/categoria del tuo sito, il tuo sistema ne prende atto e, se domani devi fare una promozione su quel tipo di prodotto o servizio, ti permetterà di inviarla solo a chi è potenzialmente pronto a comprare. Massima efficienza!
3) Si adatta in base a chi lo guarda mostrando o non mostrando determinati contenuti.
Se un visitatore visita il tuo sito e non è tuo cliente, vede una specifica promozione, altrimenti vede qualcos’altro. Questo significa personalizzare il sito in base a chi lo visita.


Ci hai riflettuto bene? Se il tuo sito non fa almeno una di queste cose, allora hai bisogno di un Automation Funnel Marketing e, molto probabilmente, hai bisogno Builderall.

Che cosa è Builderall?

Builderal non è altro che un semplicissimo strumento di Digital Marketing che ad oggi racchiude più di 40 software che potrai utilizzare a tuo piacimento

Cos’è un Funnel di Vendita?

Un Funnel di Vendita è alla base di qualunque buon piano di Marketing digitale e sarà sempre sostenuto da una buona pianificazione di annunci pubblicitari.


Tuttavia devi fare attenzione: il marketing, come accade la maggior parte delle volte, non si riduce a un sito web e a una Campagna pubblicitaria, ma è solo l’unione strategica del sito,
di un buon generatore di contatti e di una specifica Campagna di email marketing che ti permette di costruire la base sulla quale poggiare la costruzione di un Funnel di Vendita che ti porti a ottenere i risultati di business che ti aspetti.


Te lo ripeto ancora una volta: l’elemento più importante di qualunque strategia di marketing è il Funnel di Vendita perché è l’unico strumento che ti permette di acquisire contatti e di trasformarli in clienti.


In questo mio post, nello specifico, ti presento quello che è la mia evoluzione del Funnel di Vendita ovvero:

Piano Marketing in 5 punti

Il tuo marketing non deve essere qualcosa di complicato, deve semplicemente funzionare e per farlo deve basarsi su 5 punti fondamentali ovvero 5 cose che devi fare in modo che funzionino al meglio:


1) devi avere un messaggio che funzioni, che sia chiaro,
che non sia “furbo” o troppo gergale, che sia semplice da
capire e da ricordare;
2) devi avere uno slogan ovvero devi riuscire a sintetizzare il
tuo messaggio in un’unica frase, ancora più semplice e
immediata da capire e ricordare;

3) devi avere un sito web (o una landing page) ottimizzato
per mostrare in modo immediato il tuo slogan e il tuo
messaggio allo scopo di generare contatti (lead generation);
4) devi avere un lead magnet ovvero una risorsa di tipo
PDF per acquisire nominativi, email e telefono dei tuoi
potenziali clienti; parliamo sempre di lead generation;
5) devi avere delle sequenze email per conquistare la
fiducia dei tuoi contatti, far crescere il valore della tua azienda
e del tuo prodotto/servizio, far comprendere perché e come
sei in grado di risolvere i loro problemi quindi trasformarli in
clienti.


Pensi sia semplice? Ti assicuro che oltre il 90% delle strategie di marketing fallisce su almeno uno di questi 5 punti. Ecco perché consiglio Builderall

3 fasi essenziali di un Funnel di vendita

Te l’ho detto: concettualmente un buon Funnel di Vendita non è difficile da realizzare, come in molti ti vogliono far credere, la verità è invece che in molti non hanno nessuna idea di come si realizzi davvero! Tutti vogliono insegnarti, vogliono spiegare come fare ma…


Ti è già capitato qualcosa del genere? Io sono 5 anni che lavoro costantemente con i software di Builderall, il motivo?


I software di Builderall hanno una importanza possiamo definirla quasi fondamentale ma conta anche relativamente, è quello che “ci metti dentro” e come ce lo metti a fare la differenza. Come nella vita normale, anche la vendita si basa sulla capacità di creare relazioni e le relazioni, per diventare importanti, hanno bisogno di tempo.


Qualunque relazione, che sia d’amore, d’amicizia o, come in questo caso, commerciale, passa sempre da 3 fasi essenziali:


1) la curiosità;
2) l’illuminazione;
3) l’impegno.

Il tuo messaggio deve “agganciare” la curiosità del tuo potenziale cliente, per questo è fondamentale che chi ti segue sia un esperto di Copywriting.

Il secondo passaggio è dare ottimi motivi per restare sulla tua comunicazione, quindi “illuminare” il cliente, fargli comprendere come e perché sei la scelta migliore per la sua esigenza o il suo problema.

Solo a questo punto puoi chiedere un primo impegno: concederti i suoi dati per contattarlo, essere disponibile a un primo incontro telefonico, in video o dal vivo, fino a comprare la tua offerta, che sia un prodotto o un servizio; a prescindere dal costo di vendita.

Il Funnel di Acquisto

  1. AWARENESS
    Scoprono la tua azienda
  2. CONSIDERATION
    Capiscono la tua offerta e la confrontano con altre
  3. DECISION
    Ti contattano o chiedono informazioni
  4. ACTION
    Comprano il tuo prodotto o servizio

Se nel primo livello (Awareness) un contatto ti costa 1, acquisirlo in maniera diretta nelle fasi successive ti costerà sempre di più, in media:

  • Consideration x 2
  • Decision x 4
  • Action x 8

Questo vuol dire che se un contatto nella parte alta del funnel ti costa €5, nella parte bassa ti costerà almeno 5×8=€40!

Questo è il motivo per il quale devi avere un sistema che in automatico prenda il contatto nella parte alta e poi lo segua in ogni fase analizzando e comprendendo le sue reali esigenze e le azioni da compiere in base ad esse.

Ti preoccupi del branding?

La maggior parte delle aziende, per colpa – a dire il vero – di moltissime web agency o, peggio, di brand agency, sono tutte concentrate sulla “bellezza” del loro brand, dimenticando o trascurando quello che davvero conta: generare clienti.


Ora, sia chiaro, non voglio dire che il branding non sia un aspetto importante, ma molti addetti ai lavori confondono il branding con il marketing e questa cosa costa ai loro clienti migliaia se non milioni di euro!


Così, la maggior parte delle aziende si preoccupa più dei colori del sito, della bellezza estetica della brochure, di quanto il logo sia figo e dimentica di comunicare ai clienti la soluzione al problema che stanno affrontando.


È come se l’allenatore della tua squadra del cuore dedicasse il 90% del suo tempo a scegliere i colori delle nuove magliette, la qualità dei gadget come cappellini e sciarpe, e finisse per dedicare pochissimo tempo a spiegare ai suoi giocatori i nuovi schemi di gioco per battere gli avversari!


È facile parlare di branding, tanti marketer e guru sul web ti parlano di Ikea, Samsung o Coca Cola e ti raccontano cosa fanno… ma tu non hai un’azienda come Coca Cola e probabilmente non sei nemmeno sul mercato da 136 anni, per questo non sei un brand familiare e provato così come questi che ti ho appena citato. Loro possono permettersi di dedicarsi al branding, tu no, tu devi dedicarti al marketing!

Se non mi fido non ti ascolto

Se le persone non ti conoscono, non si fidano subito di te o
del tuo prodotto/servizio e se non si fidano allora non ti ascoltano.
E sai cosa accade quando non ti ascoltano? Non ti dedicano
abbastanza tempo per comprendere la tua offerta, in altre
parole abbandonano velocemente la tua comunicazione e
non comprano.

Se non mi fido non compro

Questo è il motivo per il quale, molto probabilmente, se sei un
imprenditore o un professionista e stai facendo Campagne di
marketing online, stai sprecando la gran parte dei tuoi
investimenti senza ottenere i risultati che vorresti.
Vero?


Quindi come fare in modo che il tuo
potenziale cliente si sposti da dove è
ora a dove TU vorresti che fosse?

Questo non è possibile!

Non è pensabile far compiere questo salto con una semplice Campagna di Lead Generation ovvero una Campagna su Facebook o Google che punta a una pagina di conversione o di vendita, a meno che tu non abbia budget milionari.


Hai questi soldi da sprecare? No? Allora devi fare come mostrato nelle prossime righe

Ecco come devi fare… Costruire un Funnel

Devi studiare e ideare la cosiddetta Scala del Valore e ti assicuro che non è così semplice come può sembrare, tuttavia è l’unico modo per trasformare visitatori in contatti e contatti in clienti.
Ecco come devi fare!

Questo è l’unico modo nel 2022 di ottenere nuovi clienti, tutto il resto sono solo chiacchiere!

Con Builderall ottieni clienti se sai usarlo bene

Con i Automation Funnel che ti mette a disposizione Builderall eviterai il disordine pubblicitario e lo spreco di tempo. Essi sono ideati per parlare direttamente al tuo cliente e condurlo alla conversione (acquisto o contatto qualificato).
Potrai realizzare slogan che stuzzicano la curiosità dei clienti, siti web e landing page che mostrano chiaramente la tua capacità di risolvere i problemi o le esigenze dei tuoi clienti.


Il tuo Automation Funnel Marketing è progettato per generare contatti e ci riesce mostrando in modo chiaro e accattivante perché i tuoi prodotti e servizi sono la migliore soluzione.


Le sequenze di email che verranno spedite in automatico dall’autorisponditore che ti mette sempre a disposizione Builderall potrai inviare ai tuoi potenziali clienti, sono progettate per aumentare la fiducia e la percezione di valore, con l’obiettivo di generare la vendita o stabilire un contatto pronto a comprare.

Ti piacerebbe avere tutto questo per la tua azienda?
Contattami tramite Whatsapp al 3400779150

Moltiplica X6 il rendimento!

Le ricerche effettuate dai grandi player che offrono soluzioni professionali di Marketing Automation indicano chiaramente che i siti basati su questa tecnologia convertono, in media, 6 volte in più di qualsiasi altro sito non basato su questo innovativo approccio di marketing.

Il sito web della tua azienda sfrutta in modo efficace la Marketing Automation?

La maggior parte delle aziende e dei professionisti che fanno marketing digitale soffrono di quello che Donald Miller, CEO di Business Made Simple, definisce “prima impressione invisibile”.


Vuoi un esempio? Immagina un’azienda che produce integratori alimentari, dopo lunghe e belle riunioni, l’agenzia di marketing le propone di uscire con questo slogan:
Più vita e più soddisfazione!


Perché è proprio questo che l’azienda offre ai suoi clienti: una vita più lunga e ricca di soddisfazioni. Bella vero? Peccato che la stessa cosa la si può dire per un life coach, per una palestra e perfino per una chiesa! Personalmente la chiamo La Sindrome del Cartellone
Pubblicitario: quanti cartelloni pubblicitari vedi per strada mentre vai al lavoro?

E quanti ne ricordi? Probabilmente nessuno o uno per l’immagine, ma forse ignori il nome
dell’azienda che ha pagato per esporlo…


Sai qual è il problema? Tutti questi pseudo creativi che hanno così voglia di presentare testi fighi e accattivanti, dimenticano la regola numero 1: il testo deve essere semplice, facile da capire, facile da ricordare e che faccia vendere.

Frasi fighe e inutili!

Il tuo prodotto fa passare il mal di testa?
Ecco una bella frase:
“L’emicrania sarà solo un brutto ricordo!”.


Hai un’azienda di trasporto con motori green?
Ecco una bella frase:
“Noi usiamo solo il carburante del futuro!”


Vendi tegole perfettamente impermeabili?
Il creativo figo ti potrebbe suggerire questa frase:
“La pioggia non dovrebbe mai entrare nella tua casa!”


Apparentemente sembrano belle frasi, ma questi messaggi sono quasi totalmente inutili perché non fissano nella mente del potenziale cliente il problema e la soluzione, quando
invece dichiarare il problema ti aiuta a essere maggiormente ricordato dai tuoi clienti.

Iniziare con il problema ti dà tre vantaggi:
1) prendi all’amo il tuo potenziale cliente (gancio);
2) aggiungi valore al tuo prodotto o al tuo servizio;
3) ti permette di essere ricordato più a lungo.

Domande utili per un Funnel

Se davvero vuoi ideare un Funnel di Vendita che funzioni, allora devi rispondere con precisione a queste quattro domande:
1) Quale problema dei clienti puoi sicuramente risolvere?
2) Come cambierà la vita del cliente se acquisterà il tuo prodotto oppure il tuo servizio?
3) Quali conseguenze potrà evitare il cliente con il tuo prodotto o il tuo servizio?
4) Cosa deve fare un potenziale cliente per acquistare il tuo prodotto o il tuo servizio?

Subito dopo poi devi fargli fare: Clic su Acquista ora oppure deve telefonare? O che altro? Sei un dentista? Allora scrivi qualcosa di simile:


Ti sembra un messaggio troppo semplice? Ed è proprio così che deve essere! Nel tuo marketing non devi sforzarti di essere geniale, gentile o di sembrare intelligente. Devi essere
chiaro, per questo devi semplificare il tuo messaggio, usare le parole che userebbero i tuoi clienti (e non i tuoi concorrenti) e spingerli all’azione.

Una volta che i tuoi clienti avranno capito il
problema che tu risolvi, inizieranno ad associare
il tuo prodotto/servizio alla loro soluzione!
Questa è la vera magia del marketing!

Crea un sito web che venda!

Non ti serve sprecare i tuoi soldi per un sito web bellissimo ma che non ti aiuta a vendere!
È questo quello che accade più del 75% delle volte: siti belli che non aiutano né a generare contatti né tantomeno a vendere prodotti o servizi.


Il Web Designer prima ancora di mettere mano al mouse e disegnare il tuo bellissimo sito, dovrebbe fermarsi e insieme con te rispondere a queste 4 domande:

1) Qual è il problema che risolvi?
2) Come si sentirà il cliente una volta risolto questo problema?
3) In che modo le persone acquistano il tuo prodotto in genere? Ci sono degli schemi ricorrenti?
4) Qual è il valore imprevisto che il cliente riceve acquistando il tuo prodotto o il tuo servizio?

Sai che da uno studio di Microsoft Research è stato dedotto che i primi 10 secondi che un cliente passa sul tuo sito sono fondamentali per fargli decidere se restare o andarsene.


Se in meno di 10 secondi il tuo potenziale cliente non comprende cosa offri, in che modo puoi migliorare la sua vita e cosa deve fare per acquistare la tua offerta, allora puoi scommetterci che sta già navigando sul sito del tuo concorrente. Ogni tuo competitor dista un solo click!

9 punti per un sito che vende

Non ti servono siti da 100 pagine per vendere, te ne può bastare anche solo una ma realizzata in modo intelligente, chiaro ed efficace.


Sono 9 le sezioni di un sito progettato per vendere. Ti consiglio di prestare particolare attenzione alla loro implementazione nel tuo sito.
Esse sono:

L’intestazione. È la parte superiore del tuo sito, qui in pochissime parole devi chiarire al tuo potenziale cliente cosa offri.


La posta in gioco. È la sezione in cui spieghi ai tuoi clienti da quale enorme problema li stai per salvare!


La value proposition. Non solo è qui che mostri la tua “proposta di valore” che ti differenzia dalla concorrenza, ma fai in modo che cresca il valore percepito elencando caratteristiche, benefici e vantaggi per il potenziale cliente.


La guida. Chi sei e perché sei in grado di “salvare” il tuo cliente? Parla di te e della tua azienda (o del tuo brand).


Il piano. Questa sezione è spesso sottovalutata o non presente, invece devi indicare chiaramente cosa deve fare il tuo cliente per mettersi in contatto con te o comprare.


Il paragrafo esplicativo. Se il tuo cliente è arrivato fin qui, vuol dire che tutta la parte precedente ha funzionato bene e lo hai agganciato. Ora puoi approfondire, definire il
problema e la soluzione, invitandolo all’azione.


Il video (facoltativo). Un buon video è l’ideale per riepilogare in maniera più veloce e comoda tutte le informazioni precedenti e renderle più facilmente fruibili al tuo potenziale cliente.

La scelta tra i prezzi (facoltativo). Le tue soluzioni in tabella, ad esempio: start, gold, premium con le diverse caratteristiche e i prezzi. Oppure l’elenco dei tuoi prodotti o servizi principali.

Il cassetto delle cianfrusaglie. Qui ci metti tutto ciò che pensavi, all’inizio, fosse fondamentale per il tuo sito. Non è una sezione da sottovalutare. Aggiungi anche certificazioni, garanzie e tutto ciò che possa aiutare il tuo potenziale cliente a convincersi a compiere l’azione da te desiderata.

Ognuna di queste sezioni, soprattutto la prima, richiede qualche ora di lavoro se non addirittura un giorno.


Non devi improvvisare né affidarti a semplici grafici o agenzie che non hanno alcuna idea di concetti come il Copywriting o il Neuromarketing, o che non abbiano alcuna dimestichezza con
la Marketing Automation e la Lead Generation applicata ai Funnel di Vendita.

Clienti? Ecco cosa ti serve

Ormai hai ben compreso che se vuoi fare sul serio, il semplice sito web ti serve a ben poco.
Ecco quello di cui hai bisogno:

  • UN VERO SISTEMA DI MARKETING AUTOMATION
  • UN FUNNEL DI VENDITA BEN PROGETTATO
  • UNA BUONA CAMPAGNA DI LEAD GENERATION

Potrai veramente mettere le ali al tuo progetto, grazie alle decine di soluzioni che ti mette a disposizione Builderall. Non esitare e mettiti davanti ai tuoi concorrenti grazie alla Formazione che trovi all’interno di Builderall.

Se hai ancora dubbi o domande, non preoccuparti, dai risposte ai tuoi blocchi chiedendomi aiuto via Whatsapp al 3400779150

Leave a Reply

Your email address will not be published.